Papa Giovanni XXIII

Papa Giovanni XXIII

Con la versione originale del «Discorso della luna»

Mese di pubblicazione: 01 gennaio 2014
Edizione n°: 1
Collana: SANPAOLO

Dopo Giovanni XXIII, sulla Cattedra di San Pietro si sono succeduti Paolo VI, Giovanni Paolo I, Giovanni Paolo II e Benedetto XVI: tutti “uomini suoi”, potremmo dire. Erano difatti già intorno a lui, con funzioni differenti, nel giorno in cui si aprì il Concilio Vaticano II; e nel mondo ferito dalla violenza hanno poi divulgato – ciascuno con il proprio accento – il grido della sua enciclica Pacem in terris, per una pace che non sia solamente cessazione dei combattimenti, ma che sorregga e salvi, in tutto il mondo, l’essere umano.

Nei loro appelli il mondo percepisce l’eco della sua voce. E scopre l’attualità e la necessità di quei suoi ammonimenti anche nei pericoli e nelle insidie di oggi. La questione di fondo è sempre, come ha detto lui, «salvare l’essere umano». Papa Giovanni continua a parlare, lo possiamo tutti ascoltare anche oggi. La sua beatificazione, forse, è un preludio, non un epilogo.

Una biografia per ricordare papa Roncalli.