Matteo

Matteo

Introduzione, traduzione e commento

Mese di pubblicazione: 01 ottobre 2013
Edizione n°: 1
Collana: SANPAOLO

Il vangelo secondo Matteo è stato sempre considerato il vangelo per eccellenza, il «primo vangelo», e non solo perché apre il canone del Nuovo Testamento, ma soprattutto perché (con Giovanni) è stato il vangelo più commentato dai Padri, anche se per un vero e proprio commentario si dovrà attendere Origene, intorno al 240.

Quello di Matteo però non è semplicemente un racconto ma una vera e propria «biografia», che in parte ricalca quelle antiche, pur non riprendendone alcune caratteristiche, quali la descrizione fisica del personaggio o l’introspezione psicologica dello stesso.

Seguendo i criteri della Collana (Nuova versione della Bibbia dai testi antichi), il volume offre un’ampia introduzione, il testo antico, la nuova versione italiana, le note filologiche e il commento teologico al libro.

Un nuova traduzione, con commento filologico,

esegetico e teologico, del Vangelo di Matteo.