SEGUICI
Lettera a Edith Stein

Anna Maria Rina Adele Cànopi

Lettera a Edith Stein

1ª edizione gennaio 2014
Collana NUOVI FERMENTI
Formato eBook (EPUB) - BROSSURA
Disponibile anche in formato cartaceo
Numero pagine 64
CDU 226T 124E
ISBN/EAN 9788821585760

Una benedettina di oggi scrive a una grande figura del monachesimo carmelitano del passato recente, alla ricerca di una radice comune e della comprensione del “mistero del male e dell'iniquità nei nostri giorni”.

Come dice monsignor Corti nell'Introduzione, si tratta di pagine nate da una lunga frequentazione, quasi fraterna, da leggere con calma e nel silenzio orante: «Chi prende in mano queste pagine indirizzate a Edith Stein non deve avere fretta nel leggerle. Non solo perché nascono dal silenzio e dalla veglia notturna, ma anche perché sono suggerite da una lunga amicizia e da una sintonia spirituale che rende veramente sorelle due monache, anche se non si sono fisicamente incontrate». E ancora: «Questa lettera è un grande atto di amore per il popolo ebraico: "Se anche tutte le parole fossero da cancellare, ecco, vorrei che ne rimanesse almeno una, ed è questa: che nel cuore di Gesù Cristo e della Chiesa sento di amare immensamente, a nome di tutti i cristiani e di tutti gli uomini, il popolo che Dio ha scelto come suo primogenito, così come tu, Edith, lo hai amato appassionatamente, fino all’olocausto". Un amore ispirato certamente dai dolori patiti dal popolo ebraico, ma anche dall’esperienza di conversione di Edith al Cristianesimo».

Un piccolo gioiello ripubblicato a distanza di oltre 13 anni dalla sua prima edizione.

La lettera di Madre Canopi a Edith Stein,

un dialogo nel tempo tra due grandi figure della spiritualità.

Condividi
Condividi con gli amici il contenuto di questa scheda o pubblica un’anteprima sul tuo blog o sul tuo sito.