SEGUICI

Armando Fumagalli

Armando Fumagalli (1963) è ordinario di Semiotica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, dove è anche direttore del Master universitario di I livello in Scrittura e produzione per la fiction e il cinema. Presso la stessa Università insegna anche Storia e linguaggi del cinema internazionale. È consulente per lo sviluppo di sceneggiature per la società di produzione televisiva Lux Vide. Ha tenuto più volte lezioni di sceneggiatura in corsi promossi dalla Rai, da Mediaset e dalla sezione milanese della Scuola nazionale di Cinema; all’estero ha tenuto lezioni e conferenze in Università e scuole di sceneggiatura di Buenos Aires, Città del Messico, Los Angeles, Madrid, New York, Pamplona, Santiago del Cile ecc. Fra i volumi che ha pubblicato ricordiamo: con Gianfranco Bettetini, Quel che resta dei media. Idee per un’etica della comunicazione (Angeli, Milano 1998; nuova edizione 2010); il volume curato, con Gianfranco Bettetini e Paolo Braga, Le logiche della televisione (Angeli, Milano 2004); le monografie I vestiti nuovi del narratore. L’adattamento da letteratura a cinema (Il Castoro, Milano 2004 e Educatt, Milano 2015), Creatività al potere. Da Hollywood alla Pixar passando per l’Italia (Lindau, Torino, 2013). In autunno 2015 esce il volume La comunicazione di una “Chiesa in uscita” per Vita e Pensiero. Ha curato, con Chiara Toffoletto, volumi analoghi a Scegliere un film, ma sui programmi televisivi: Scegliere la Tv, Ares 2007, e poi per il Moige (Un anno di zapping, Magi 2008 e 2009). Per le Edizioni San Paolo ha curato, insieme a Raffaele Chiarulli, Scegliere un film 2015 (2015).

Condividi
Condividi con gli amici il contenuto di questa scheda o pubblica un’anteprima sul tuo blog o sul tuo sito.

Salva